Il concerto

“Liguria terra di cantautori” è il tema dello spettacolo che concluderà la rassegna musicale In Tempo, nella serata  di venerdì 6 settembre alle ore 21 nella Colonia di Castel Raniero a Faenza, a ingresso libero. Si tratta di un recital, a cura di Elena Buttiero, Marta Delfino e Ferdinando Molteni, che racconta  la storia della tradizione musicale genovese attraverso le canzoni dei suoi protagonisti: Luigi Tenco, Gino Paoli, Umberto Bindi, Bruno Lauzi e Fabrizio De Andrè, che grande parte ebbero nell’innovazione della musica italiana degli anni ’60 del secolo scorso.

Ha detto De André, a proposito di Luigi Tenco: “Considerate, per favore, che fu lui, soltanto lui, il primo cantautore italiano: cominciò a scrivere quando imperavano Luciano Tajoli e Achille Togliani, ancora prima di Gino Paoli”.

Lo spettacolo si svolge in collaborazione con l’associazione “Adottiamo Castelraniero Bene Comune APS”,  azienda di servizi alla persona ASP della Romagna Faentina.

 

I protagonisti del concerto: Elena Buttiero, Marta Delfino e Ferdinando Molteni.
I protagonisti del concerto: Elena Buttiero, Marta Delfino e Ferdinando Molteni.

I musicicsti

Elena Buttiero, diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di Torino, ha tenuto concerti in molte città italiane, in Svizzera, Germania, Irlanda, Francia, Serbia, Stati Uniti, Canada, Argentina, Uruguay e Tanzania. Ha registrato programmi per la Rai, la Radio della Svizzera italiana, Radio Capodistria, la Radio nazionale tedesca Wdr, la Radio nazionale irlandese e Radio Kerry, la Radio nazionale norvegese e la NBC Philadelphia. Ha registrato due cd in qualità di arpista con la formazione Birkin Tree: “Continental Reel” (1996) e “A Cheap Present” (1998). Con il mandolinista Carlo Aonzo ha effettuato tre tournée negli Stati Uniti e pubblicato due cd: “Il mandolino italiano nel Settecento” (2008) dove suona la spinetta e “Fantasia poetica” (2010) dove suona il pianoforte. Nel 2012 ha pubblicato il cd “Arethusa Consortium” con repertorio per due arpe celtiche e plettri, nel 2013 il cd “Saluti dall’Italia” e nel 2015 “Lontano nel mondo” dedicato alle canzoni di Luigi Tenco.

Marta Delfino, cantautrice e artista figurativa, allieva di Riccardo Zegna. Collabora con il cantautore Massimo Schiavon, sia negli album (“Piccolo blu”) che dal vivo con musicisti come Armando Corsi e Marco Fadda. Comincia ad esibirsi come cantautrice nel 2014 accompagnata da Fabio Tessiore. Partecipa alle selezioni del Festival di Sanremo e viene scelta, insieme ad altri, per cantarne la sigla/spot “Grazie dei Fior”. Vince nel 2015 il Premio Mario Panseri per il miglior giovane cantautore italiano e viene premiata da Eugenio Finardi. Lavora attualmente con Marco Cravero e Alessandro Graziano.

Ferdinando Molteni è uno scrittore, giornalista e musicista. Ha scritto circa trenta saggi. Il più recente s’intitola “L’ultimo giorno di Luigi Tenco” (Giunti). Ha scritto per la televisione (“Strana morte di un cantautore” per Massimo Ghini, in onda su Raidue) e il teatro (“Luigi Tenco. L’ultima notte”, “Il medico di Brassens”, ecc.). Tiene lezioni sui rapporti tra canzone e società all’Università di Genova ed è “lecturer” presso la New York University, Stony Brook University, NY e Saint Joseph’s University in Philadelphia. Ha tenuto concerti in Italia, Francia, Svizzera, Stati Uniti e Tanzania. Di recente pubblicazione il suo lavoro su Dalla e De Gregori intitolato Banana Republic 1979.