Un omaggio a Fausto Coppi, figura leggendaria del ciclismo del secolo scorso: giovedì 23 luglio al MIC alle 21 è in programma uno spettacolo che abbina la musica alle immagini del documentario realizzato l’anno scorso, in occasione del centenario della nascita dal Museo del ciclismo Ghisallo.

 

La musica, composta ed eseguita al pianoforte da Rossella Spinosa, accompagnerà le immagini della vita in capitoli dell’indimenticabile campione. L’appuntamento si svolge nell’ambito della rassegna musicale  “In Tempo” , un’occasione per ascoltare musica colta in città e propedeutica alla stagione Teatro Masini Musica 2020. L’evento sarà anticipato dalla lettura di poesie sul tema della bicicletta.

Si consiglia la prenotazione, con posti preassegnati, scrivendo a info@micfaenza.org – tel. 0546/697311 martedì-venerdì dalle 9 alle 18, lunedì e sabato dalle 9 alle 14. La biglietteria sarà aperta dalle ore 20 il giorno stesso dello spettacolo, salvo l’esaurimento dei posti a disposizione.

 

La rassegna musicale “In Tempo” proseguirà con le colonne sonore “Da Cinecittà ad Hollywood”, eseguite dalla Toscanini Next mercoledì 29 luglio alle 21 in Piazza della Molinella. L’evento si svolge nell’ambito di Emilia – Romagna Festival.

 

 

Rossella Spinosa

Si diploma giovanissima in pianoforte, clavicembalo, composizione e, negli stessi anni, si laurea con lode e plauso accademico in Legge e in Musicologia. Rossella suona in alcune delle sale più importanti italiane ed estere come Carnegie Hall di New York, Sala Bartòk Hindemith Foundation, Cohen Studio Theather dell’Università di Cincinnati, Italian Bunka Kaikan di Tokyo, Accademia Liszt di Budapest etc., collaborando con compositori di prestigio (tra i quali, Paolo Castaldi, Luis De Pablo, Ivan Fedele, Giacomo Manzoni, Bernhard Lang, Misato Mochizuchi, Luis Bacalov, etc.) ed eseguendo molte opere nuove a lei stessa dedicate, in Europa, Canada, Stati Uniti, Russia, Sud America, Corea e Giappone. A partire da ottobre 2009 – occasione in cui ha eseguito in prima mondiale la “Baires 1 Suite” per due pianoforti di Luis Bacalov, in duo pianistico con lo stesso Premio Oscar – si è avviata altresì una forma di collaborazione stabile con il compositore argentino, proseguita sino a pochi mesi prima della scomparsa del Maestro. Rossella scrive opere da camera, per orchestra, per la lirica ed il teatro che le sono commissionate ed eseguite da Orchestra da Camera di Lugano, Orchestra da Camera Fiorentina, Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra della Magna Grecia, Kyev Camerata, Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, Orchestra Filarmonica di Uzgorod, Lomza Philarmonic Orchestra, Seoul Orchestra, Orchestra da Camera “I Solisti Lombardi”, Gruppo di Musica Contemporanea di Lisbona, Dedalo Ensemble, Ensemble Risognanze etc. Sonorizza ad oggi oltre 100 pellicole di Cinema Muto, che registrano grande riscontro di pubblico e di critica, per orchestra sinfonica, per ensemble e per pianoforte solo.

Rossella Spinosa

Da anni l’ensemble I Solisti Lombardi – formazione esperta nella sonorizzazione del cinema muto – trova in Rossella l’anima propulsiva della propria attività, con l’esecuzione dei suoi numerosi lavori per il cinema muto, con esibizioni prestigiose e di rilievo internazionale. Le musiche di Rossella sono edite dalle case editrici Suvini Zerboni, ArsPublica e Sconfinarte e sono trasmesse da Radio3, Lifegate, Radio Popolare, Circuito Marconi ecc. Incide, infine, come pianista, per AMADEUS, BookStore Teatro alla Scala, AliaMusica Records, Tactus, Archivi del XXI Secolo e Stradivarius. Lavora con Ottavia Piccolo, Moni Ovadia, Paolo Rossi, il Duo Pali&Dispari, Teresa Mannino, in performance live. Nel Dicembre 2013 viene insignita della Medaglia PRO CULTURA HUNGARIA, a firma del Ministro della Cultura ungherese. Rossella è docente presso il Conservatorio “G. Verdi” di Como e presso università e istituzioni, italiane e straniere, per la composizione e per la storia della musica applicata alle immagini.