L’evento

È in programma per venerdì 18 settembre alle 21,15 il terzo appuntamento della rassegna “Recondita Armonia”, che si svolgerà alla ex Cava Marana a Brisighella. In questo recital Sergio Diotti, accompagnato da Pepe Medri all’organetto diatonico e al bandoneon, realizza una sintesi del lavoro di ricerca e di palcoscenico intrapreso per ridare vita alla figura del “Fulesta”, il narratore di storie tipico della cultura popolare emiliano-romagnola e conduce lo spettatore in un mondo che sembra lontano, ma è soltanto dietro l’angolo: un mondo che si è fermato a diversi decenni fa, all’epoca della cultura contadina, della trasmissione orale di favole e memorie di vita.  Un mondo “povero” di giochi, a volte anche di cibo, senza radio, televisione, automobili, ma ricco di storie. Tra una storia e l’altra, dalle filastrocche surreali alle favole, dalle leggende storiche alle storie di vita, sarà possibile intravedere alcune delle tecniche di narrazione tradizionali utilizzate da Diotti, in uno spettacolo che diventa anche un’affascinante viaggio alla riscoperta di un’arte, quella del raccontare, che affonda le sue radici nell’antichità classica, ma che torna, anzi, continua ad affascinarci.

 

diotti e medri durante una performance
Pepe Medri e Sergio Diotti.

 

Come prenotare

Nel rispetto delle norme di prevenzione del Covid-19 e il numero dei posti disponibili, 150, è obbligatoria la prenotazione scrivendo a info@scuolasarti.it almeno entro il 15 settembre. La Ex Cava Marana si trova a circa 2 chilometri da Brisighella verso Riolo Terme, di fronte al parcheggio della grotta Tanaccia, strada provinciale Monticinio-Limisano.

Il prossimo e ultimo appuntamento della rassegna è previsto venerdì 25 settembre alle 21, 15 con il gruppo dei Panaemiliana, che presenterà il suo ultimo Cd, con Paolo Prosperini e Davide Angelica alla chitarra elettrica, classica, acustica, Filippo Cassanelli al contrabbasso, Manuel Franco e Danilo Mineo alle percussioni.

La rassegna è organizzata dalla Scuola di musica Sarti di Faenza in collaborazione con: Comune di Brisighella, Parco regionale della vena del gesso romagnola, Ente parchi e biodiversità Romagna, Leopodistica, Cai.